Piedi gonfi in gravidanza? Il pediluvio può alleviare il fastidio

Il pediluvio può regalare sollievo contro il gonfiore dei piedi durante la dolce attesa: ecco come prepararlo

Piedi gonfi in gravidanza? Il pediluvio può alleviare il fastidio

Tra i rimedi naturali indicati per trattare i piedi gonfi in gravidanza c'è anche il pediluvio. Disturbo piuttosto comune, quello che riguarda il gonfiore di piedi e caviglie durante la dolce attesa in estate, se possibile, si acuisce a causa della vasodilatazione provocata dalle alte temperature.

Oltre alla raccomandazione di assumere parecchi liquidi durante la giornata, può tornare utile tenere le gambe distese e rialzate su un cuscino laddove se ne abbia la possibilità. Ciò premesso, un certo sollievo si ottiene immergendo i piedi in acqua fredda alternandola con quella calda. Ciò favorisce la riattivazione della circolazione sanguigna.

Il pediluvio può essere effettuato ricorrendo alla semplice acqua o addizionandola con alcuni ingredienti naturali, sale grosso e/o bicarbonato in primis. Il sale, nello specifico, agisce spingendo i liquidi all’esterno: aggiungetene 2-3 cucchiai colmi.

Anche diverse erbe come la menta, che produce un effetto sgonfiante e rinfrescante, la lavanda, da utilizzare anche sottoforma di olio essenziale acquistabile in erboristeria, ed il rosmarino risultano essere particolarmente efficaci contro il gonfiore dei piedi.

L'azione del pediluvio può essere amplificata con il ricorso a dei massaggi effettuati manipolando con movimenti circolari la zona interessata. Particolarmente efficaci sono poi i massaggi linfodrenanti, che combattono il ristagno dei liquidi e che possono essere effettuati da personale qualificato presso centri specializzati.

  • shares
  • Mail