Farmaci per bambini: il no dei pediatri americani alla codeina

I pediatri americani lanciano l'allarme: non date la codeina ai bambini, può essere pericolosa.

Farmaci per bambini

I pediatri americani dicono no alla codeina per i bambini. L'American Academy of Pediatrics ha pubblicato sulla rivista Pediatrics un articolo per sensibilizzare genitori e operatori sanitari sull'abuso di codeina, analgesico utilizzato per calmare dolore e tosse, che però può avere controindicazioni anche molto pesanti. Nonostante molti studi indichino le reazioni pericolose per la vita, il farmaco è ancora disponibile negli USA, talvolta anche senza prescrizione medica.

La codeina viene prescritta non solo come analgesico, ma anche in alcuni interventi chirurgici, come la tonsillectomia e l’adenoidectomia: negli Usa tra il 2007 e il 2011 è stata prescritta a più di 800.000 bambini sotto gli 11 anni. Quali sono gli effetti collaterali? Antonio Clavenna, farmacologo dell’Istituto Mario Negri, spiega:

Gli effetti collaterali sono gli stessi dei farmaci oppiacei, ma compaiono con minore frequenza e gravità rispetto ad altri farmaci. I principali sono: stipsi, nausea, vomito, sonnolenza/sedazione. Il rischio associato all’uso della codeina è dovuto prevalentemente alla possibilità di causare depressione respiratoria. Anche in questo caso, si tratta di un rischio correlato alla trasformazione della codeina in morfina.

In Europa il farmaco è vietato sotto i 12 anni, mentre tra i 12 e 18 anni può essere usato per il trattamento acuto del dolore solo quando ibuprofene e paracetamolo non funzionano.

Via | Corriere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail