La ricetta del tiramisù da mangiare in gravidanza

Voglia di tiramisù? Ecco la ricetta adatta per poterlo gustare in gravidanza senza timori

Il tiramisù è uno di quei dolci della tradizione italiana che molti Paesi ci invidiano. Cremoso ed allettante già solo alla vista, purtroppo non può essere mangiato sempre a cuor leggero. Le future mamme, ad esempio, dovrebbero evitarlo per l'utilizzo delle uova crude, alle quali è legato il rischio di toxoplasmosi, e della caffeina, che dovrebbe essere assunta con moderazione.

Come fare per non dover rinunciare alla propria meritata porzione di tiramisù in gravidanza? Semplicemente seguendo questa ricetta alternativa che, con qualche piccolo accorgimento, permette di non dovervi necessariamente rinunciare. Prima di lasciarvi alla preparazione un paio di precisazioni: la panna ed il mascarpone non dovranno essere di provenienza artigiale ma industriale, per andare sul sicuro. Nel caso in cui vogliate, potrete sostituire il mascarpone con la stessa dose di crema pasticcera e procedere come descritto di seguito.

Ingredienti


250 gr di mascarpone
250 g di panna fresca
60 gr di zucchero
200 ml di caffè decaffeinato
cacao amaro in polvere qb
savoiardi o pavesini qb

Preparazione


Preparare il caffè e versarlo in una ciotola larga e bassa. Adesso montare la panna a neve ferma. Lavorare il mascarpone con lo zucchero ed unire la panna, incorporandola senza farla smontare con movimenti circolari dal basso verso l'alto. Disporre sul piano di lavoro una pirofila ed iniziare a creare uno strato di biscotti (pavesini o savoiardi) intinti nel caffè decaffeinato. Adesso coprire con uno strato di crema al mascarpone e continuare con gli strati. Terminare con la crema e spolverare di cacao amaro in polvere. Porre in frigo per almeno 4-5 ore, quindi servire.

  • shares
  • Mail