Ipertensione nei bambini: in Italia ne soffre il 4%

Bambini sempre più ipertesi, anche da piccoli: secondo i recenti dati ne soffrirebbe il 4 per cento.

Doctor measures blood pressure girl patient, selective focus

Cresce la preoccupazione per i bambini ipertesi in Italia. Sempre più spesso, infatti, bambini e ragazzi hanno livelli di pressione troppo alti, ma il problema è sottostimato: in età pediatrica raramente viene controllata la pressione del sangue. E pensare che, secondo gli ultimi dati resi noti, il 4% dei bambini ha la pressione alta e le cause sono da rintracciare nelle troppe calorie assunte, nei cibi salati e zuccherati offerti ai più piccoli, nella sedentarietà, nell'uso eccessivo di internet.

Il risultato è che il 20,9% dei bambini con 8-9 anni è sovrappeso e il 9,8 è obeso. Un bambino sovrappeso su 20 ha la pressione alta e un bambino obeso su 4 è iperteso. Gianfranco Parati, presidente della SIIA, Società Italiana di Ipertensione Arteriosa, spiega:

L'ipertensione arteriosa e le sue gravi complicanze si combattono efficacemente solo iniziando presto, prima che questa condizione abbia fatto danni a cuore e vasi arteriosi. Questo significa anche iniziare ad occuparsi del problema già nei bambini e negli adolescenti, con maggiore attenzione allo stile di vita e alla necessità di iniziare a misurare la pressione arteriosa in età pediatrica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail