Pelle dei bambini, come evitare che il freddo la renda secca

Come fare per evitare che la pelle dei bambini diventi secca per il troppo freddo?

bambina freddo

I bambini in inverno possono soffrire di diversi disturbi: ma non sono solo il raffreddore, la tosse, l'influenza a destare preoccupazione. La pelle dei bambini è molto delicata e nei mesi più freddi è messa a dura prova. E' facile che mani e viso, le uniche parti che lasciamo esposte alle intemperie, possano arrossarsi, provocando fastidio, bruciore, malessere.

Come fare per evitare che la pelle dei bambini diventi secca in inverno? Carlo Gelmetti, responsabile dell’ambulatorio di dermatologia pediatrica della Fondazione Irccs Ca’ Granda Ospedale Maggiore e Policlinico di Milano, spiega:

Tutte le malattie della pelle secca peggiorano col freddo. La dermatite atopica è certamente la più diffusa, ma ve ne sono varie altre, ad esempio la cheratosi pilare, dovuta a un’alterazione della cheratina a livello dei bulbi piliferi; si manifesta su guance e sulla superficie laterale di braccia e cosce, con un classico aspetto a “grattugia”, ma non dà prurito.

La pelle dei bambini si disidrata facilmente e i segni degli eczemi si possono notare nelle aree esposte agli agenti esterni: volto, collo, orecchie, ginocchia. Cosa fare allora? Nelle fasi acute si usano cortisonici locali per lenire il disturbo, ma dovremmo ricordarci che i bambini devono bere molta acqua e usare creme emollienti per limitare la perdita di acqua nella pelle.

Utili anche alcuni probiotici, mentre bisogna fare attenzione ai prodotti che usiamo per la loro igiene, ma anche alla polvere che si annida in casa, anche nei loro peluche.

Via | Fondazione Veronesi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail