Toxo test: quando farlo e quanto costa

Ecco quando è opportuno sottoporsi al toxo test e quanto costa alle future mamme

Toxo test: quando farlo e quanto costa

E' noto come la toxoplasmosi, se contratta durante la gravidanza, possa provocare seri rischi per la salute del bambino. Il toxo test è l'esame volto a scoprire lo stato di immunizzazione nei confronti dell'infezione in oggetto. In sostanza, ci si sottopone al toxo test attraverso delle analisi del sangue che hanno lo scopo di rilevare la presenza del Toxoplasma Gondii, parassita responsabile della Toxoplasmosi.

Se in genere negli adulti tale parassita provoca sintomi di poco conto, nelle future mamme può rivelarsi particolarmente pericoloso per via della possibilità che venga trasmesso al feto.

E' consigliabile, quindi, sottoporsene preferibilmente non appena scoperto di aspettare un bambino. Qualora il risultato sia positivo, la futura mamma potrà trascorrere la gravidanza serenamente in quanto immune, se negativo, invece, sarà bene lo ripeta, per sicurezza, ogni 40 giorni circa.

Va ricordato, comunque, che nel caso in cui la mamma sia affetta non è detto che l'infezione venga automaticamente trasmessa al bebè.

Una volta verificata la presenza dell'infezione si potrà procedere con il trattamento, solitamente a base di antibiotici e spiramicina, volto a tentare di bloccare il passaggio del parassita attraverso la placenta verso il bambino.

Per quanto riguarda il costo del toxo test, esso è solitamente gratuito se effettuato durante la gravidanza presso la Asl di competenza ed a seguito di impegnativa del proprio medico, altrimenti si aggira tra i 25 ed i 35 euro.

  • shares
  • Mail