La leggenda di San Nicola da raccontare ai bambini

Oggi è San Nicola: ecco la leggenda che possiamo raccontare ai bambini in questo giorno che per molti è di festa.

San Nicola

Oggi è San Nicola: in molte città è festa e i bambini attendono il 6 dicembre per ricevere doni dal santo. Infatti in diverse città italiane ed europee le decorazioni e le luci cominciano ad apparire molto prima dell'Immacolata, festa che cade l'8 dicembre, proprio per celebrare il vescovo santo che nella notte tra il 5 e il 6 dicembre porta i regali nelle case dei bambini. Ma solo se si sono comportati bene.

Ma a seconda delle zone d'Italia e del mondo dove viene celebrato, la festa di San Nicola cambia, lasciando spazio a tradizioni e usanze che ormai si tramandano da secoli.

Il santo lascia i doni ai piedi del camino o davanti alla porta di casa: i piccoli di solito lasciano dei vecchi stivali, che il vescovo, dalla lunga barba bianca, riempi con doni, regali e dolci. E al mattino quando i bambini si svegliano, grande è la gioia per i doni ricevuti.

Ma qual è la leggenda legata a questo vescovo molto generoso famoso per i miracoli compiuti ai bambini e che è veramente esistito? Potete raccontare che una volta il santo raccolse del cibo che portò in una città povera a bordo di una barca dalle vele blu: arrivato lasciò tutto il cibo nelle case dei bambini poveri.

Non a caso la sua figura è legata alla protezione dei poveri, delle vedove e dei bambini.

Foto | da Flickr di jacinta lluch valero

  • shares
  • Mail