Cos'è la pubertà precoce e come si manifesta nelle bambine e nei bambini

Che cosa si intende per pubertà precoce? E come possono mamma e papà riconoscerla nelle loro bambine e nei bambini?

La pubertà precoce si manifesta quando prima degli 8 anni nelle femmine e prima dei 9 nei maschi si presentano i segni dello sviluppo puberale. Se compaiono dopo gli 8 anni nelle femmine e dopo i 9 anni nei maschi si parla di pubertà anticipata. Il fenomeno, secondo le stime, ha una frequenzatra 1:5000 e 1:10000 bambini. Il rapporto femmine/maschi è di 1 a 10.

I cambiamenti della pubertà si possono riferire alla produzione di ormoni prodotti dall'ipofisi, che stimolano testicoli e ovaie. Ci può essere famigliarità e raramente la causa è da individuare nei tumori. La pubertà precoce anticipa la produzione di ormoni sessuali, accelera la crescita in altezza, anticipa lo sviluppo delle ossa lunghe, con la conseguenza che da adulti l'età più essere inferiore alla media. Causa anche disagio psicologico e relazionale per colpa dei cambiamenti che il corpo affronta.

E' bene rivolgersi al proprio pediatra, che eseguirà una visita e consiglierà eventualmente altre indagini diagnostiche, magari presso un centro specializzato di endocrinologia pediatrica (esami del sangue, radiografie, ecografie).

Le terapie variano da caso a caso.

Via | Ospedale Bambin Gesù

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail