Filastrocche per bambini di Gianni Rodari: la Storia Universale

Ecco il testo di "La Storia Universale", la filastrocca di Gianni Rodari che spiega ai bambini l'origine del Mondo

Filastrocche per bambini di Gianni Rodari: la Storia Universale

Spiegare ai bambini l'origine della terra non è affatto semplice. A scuola, con il tempo, avranno modo di apprenderne le nozioni che ne stanno alla base, ma fino ad allora? Come far comprendere ai bimbi quale sia il principio di tutto?

Utile, a tale scopo, può risultare la filastrocca di Gianni Rodari "La Storia Universale". In maniera semplice ed ironica, i versi ce la mostrano come un vero disastro: inizialmente, almeno, "la terra era tutta sbagliata": mancavano i ponti, gli occhiali ed anche la pasta. Ancora oggi, comunque, non è perfetta, ecco perchè tutti noi dobbiamo contribuire, giorno dopo giorno, nel migliorarla.

A volte basta poco per trasmettere ai bambini quelli che sono i concetti fondamentali: fatelo nel modo giusto ricorrendo alle frasi, azzeccate come poche, di uno dei grandi autori per l'infanzia, e non solo, quale Gianni Rodari è.

Buona lettura insieme ai vostri bimbi!

La Storia universale

In principio la terra era tutta sbagliata,
renderla più abitabile fu una bella faticata.
Per passare i fiumi non c'erano ponti.
Non c'erano sentieri per salire sui monti.
Ti volevi sedere? Neanche l'ombra di un panchetto.
Cascavi dal sonno? Non esisteva il letto.
Per non pungersi i piedi, né scarpe, né stivali.
Se ci vedevi poco non trovavi gli occhiali.
Per fare una partita non c'erano palloni:
mancava la pentola e il fuoco per cuocere i maccheroni,
anzi a guardare bene mancava anche la pasta.
Non c'era nulla di niente. Zero via zero e basta.
C'erano solo gli uomini, con due braccia per lavorare,
e agli errori più grossi si poté rimediare.
Da correggere, però, ne restano ancora tanti,
rimboccatevi le macchine, c'è lavoro per tutti quanti.

(tratta da Favole al telefono)

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail