Cos'è il test del bicarbonato per scoprire il sesso del nascituro

Dalla credenza popolare arriva il test del bicarbonato: ecco come si esegue per scoprire il sesso del bebè

Cos'è il test del bicarbonato per scoprire il sesso del nascituro

Una volta appurato di essere incinta anche la futura mamma meno impaziente ha il desiderio, più o meno insistente, di conoscere il sesso del nascituro. Per scoprirlo con certezza, però, ci vorrà qualche settimana.

Ed allora iniziano le ipotesi oltre che le scommesse con amici e parenti "Sarà di sicuro un maschietto!" "E' di certo una femminuccia"...

Nell'attesa di scoprirlo grazie all'apposita ecografia che, sottolineamolo, è l'unico modo per appurarlo, esiste una sorta di tecnica della nonna: vi va di giocare per ingannare l'attesa? Allora effettuate il test del bicarbonato.

Trattasi di un "ingrediente" presente in pressochè tutte le case dati i suoi numerosi utilizzi. Non dovrete fare altro che versarne un cucchiaio sul fondo di un bicchiere di plastica. In un altro bicchiere, invece, raccogliete della pipì, preferibilmente quella del mattino. A questo punto versate sopra il bicarbonato la pipì, più o meno in parti uguali.

Ebbene: la credenza popolare vuole che nel caso in cui segua tanta schiuma il piccolo sarà un lui; in assenza totale di reazioni, invece, verrà al mondo una bimba.

Ricordate come, dopo avere unito l'urina al bicarbonato, bisognerà aspettare qualche secondo, almeno 7, prima di verificare la conseguente risposta.

Come è ovvio dedurre, il test non ha alcuna valenza scientifica. Rappresenta, tuttavia, una sorta di passatempo in attesa di effettuare l'ecografia prevista.

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail