Neonati: fino a quanti mesi si usa questa definizione

Qual è l'età massima con cui si può definire un bambino neonato?

Tappeto per fare gattonare il neonato: consigli per l'acquisto

I neonati sono, letteralmente, i "nuovi nati", i bambini che sono appena venuti al mondo ed è un termine che si utilizza sia per i bambini sia per i cuccioli di animali. Ma fino a quando possiamo definire un bambino un neonato? Di solito lo utilizziamo fino all'anno di vita, anche se tecnicamente esistono altri termini per definire i bambini nei primissimi mesi.

Tecnicamente il termine "neonato" si riferisce ai bambini fino a 28 giorni di vita. Dal secondo mese e fino allo svezzamento si dovrebbe parlare di lattanti, in riferimento al regime alimentare seguito dal piccolo che, in questi mesi, è solo latte, materno o artificiale che sia.

Comunemente, invece, si preferisce usare il termine "neonato" fino all'anno di età: oltre non avrebbe più molto senso e, se pensiamo al significato letterale, anche 12 mesi sono tanti per definire un bambino "appena nato".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail