I bambini possono mangiare lo zenzero?

Preziosa spezia dalle mille proprietà, lo zenzero può essere utilizzato in cucina così come rimedio naturale: ma i più piccoli possono mangiarlo?

I bambini possono mangiare lo zenzero?

Antinfiammatorio, antinfluenzale, antiossidante, digestivo, tonico: tutto questo, e tanto altro ancora, è lo zenzero. Preziosa spezia dai mille benefici, viene utilizzata per combattere la nausea e per favorire la digestione, ma una domanda sorge spontanea: i bambini possono mangiarla?

La risposta è sì, ma con le dovute precisazioni. Sappiamo bene come lo zenzero fresco sia caratterizzato da un grado di piccantezza non indifferente, tanto da riuscire a dare fastidio anche agli adulti. Ciò premesso, date le sue diverse proprietà, sarebbe un vero peccato non utilizzarlo come rimedio naturale anche nei confronti dei più piccoli, ma senza eccedere.


Ed allora, se ai bimbi piace, non c'è nulla in contrario a farne mangiare loro una fettina sottile dopo pranzo o dopo cena.

Non solo, opportunamente consumato, può servire per curare la tosse ed il catarro. Fatene bollire un pezzetto in acqua bollente salata: dopo una decina di minuti eliminatelo ed unite all'acqua 1 cucchiaio di succo di limone ed uno di miele (ma solo dopo l'anno di età): ecco pronta una tisana adatta ad allievare i sintomi del mal di gola nei piccoli così come nei grandi.

Volendo farlo consumare ai bimbi potrete aggiungerlo a numerose pietanze dopo averne grattugiato una piccola quantità. Un esempio? Perchè non unirlo ad un frullato di frutta fresca a base di yogurt bianco, banane ed arance? Regalerà quella preziosa marcia in più alla bevanda per una merenda sana e ricca.

Foto | Via Pinterest

  • shares
  • Mail