Campi estivi per bambini: quando fare le iscrizioni

Quando si possono o si devono iscrivere ai campi estivi i bambini? Ecco qualche consiglio per le mamme dell’ultimo minuto.

Fun group of fit woman jumping outdoors

I campi estivi per i bambini sono importantissimi per le famiglie. Una volta finita la scuola (elementari e medie hanno già chiuso, mentre gli asili dovrebbero fermarsi domani) può essere davvero un problema occuparsi dei piccoli e lavorare. E così i campi sono l’occasione per loro per divertirsi in attività nuove e costruttive con i coetanei, mentre per gli adulti di stare sereni: potranno affidare i loro figli a persone esperte e non perdere giornate di ufficio.

Quando iscriverli? Alcuni campi sono già partiti e ormai è tardi. Altri invece sono previsti in luglio. La risposta più semplice è subito. Prima ci si muove in questo settore e meglio è, per due motivi. Prima cosa non sempre è facile trovare posto e allora l’iscrizione vale un po’ come una sorta di prenotazione del posto. Seconda cosa ci sono campi che no vengono attuati se non è raggiunto il numero, soprattutto se sono un po’ di nicchia.

Gli organizzatori devo contattare il personale e non è una cosa che si può fare all’ultimo minuto. Ciò vuol dire che per essere sicuri che il corso parta hanno bisogno di iscrizioni con un po’ di anticipo. I campi comunali o degli oratori non dovrebbero aver problemi di numeri, mentre quelli privati sì. Non perdete altro tempo, giugno ormai è finito.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail