Perdite gialle in gravidanza al terzo trimestre: quando preoccuparsi

Quando le perdite gialle in gravidanza devono farci preoccupare?

gravidanza

Le perdite gialle in gravidanza devono allarmarci? Quando sono i casi in cui dobbiamo seriamente preoccuparci? Durante i 9 mesi di gestazione, le perdite sono un fenomeno abbastanza comune (lo sono anche fuori da quei 9 mesi). Le perdite gialle possono manifestarsi senza altri sintomi o segnali, mentre altre volte possiamo notare prurito, dolore, bruciore, cattivo odore.

Le perdite vaginali gialle durante la gravidanza possono essere dense e possono essere provocate da cause ben precise: potremmo essere in presenza di un'infezione da lievito, di problemi alla cervice o altri disturbi. Magari sono semplicemente dovute a una scarsa igiene intima, all'utilizzo di intimo e indumenti troppo stretti e non traspiranti, che non fanno mai bene alla nostra salute. In gravidanza, poi, le perdite gialle potrebbero essere causate dalla tempesta ormonale che attraversiamo.

Ovviamente se notiamo che le perdite gialle si fanno intense e sono accompagnate anche da altri sintomi, chiediamo subito consiglio al medico: se si tratta di infezioni gravi, meglio agire il prima possibile. Soprattutto nel terzo trimestre, quando ci apprestiamo all'arrivo del bebè: non sottovalutiamo nessun segnale del nostro corpo!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail