Anestesia dal dentista: in allattamento è sicura?

In allattamento l'anestesia dal dentista è sicura per il bambino?

Latte materno: gli alimenti che ne alterano il sapore

L'anestesia del dentista in allattamento può essere pericolosa per il nostro bambino? E' la domanda che si fanno molte neo mamme, che magari devono ricorrere a particolari cure dentistiche che richiedono un po' di anestesia: il farmaco anestetico può passare attraverso il latte che diamo ai nostri bambini e arrivare a loro tramite l'allattamento al seno? Oppure possiamo stare tranquille?

L'anestesia è innocua in allattamento, a patto che non sia troppo importante. La molecola del farmaco anestetico passa dall'area di iniezione al sangue e da qui a tutti gli altri liquidi corporei. Ma mano che effettua questi passaggi, però la sua concentrazione si riduce drasticamente: in pratica, quando la molecola di anestetico arriva nel latte materno, è talmente piccola da non destare problemi.

Se c'è una cosa che potrebbe causare problemi nell'allattamento, è il fatto che il latte materno potrebbe cambiare sapore: l'anestetico non ha un gusto appetibile e arrivando al latte potrebbe peggiorarne il suo sapore. Il bambino potrebbe accorgersi di questo piccolo cambiamento e potrebbe non volere prendere il latte al seno.

Se l'intervento non può essere rimandato, usate il tiralatte per estrarre il latte necessario per allattare il bambino con il biberon dopo l'operazione, così non avrete alcun problema: calcolate due o tre poppate e, mentre dare al neonato quello estratto precedentemente, togliete il latte "contaminato" dall'anestetico. Così in brevissimo tempo tornerà buono come prima!

Informate sempre il dentista prima di ogni visita, sia se siete in dolce attesa, sia se state allattando: è importante!

  • shares
  • Mail