Tra i tanti malesseri ai quali i bambini vengono, per forza di cose, sottoposti, specie in occasione del ritorno a scuola (sia essa dell’infanzia o primaria), c’è la tosse.

Vederli tossire continuamente, giorno e notte, non è la più piacevole delle sensazioni, ma con alcuni piccoli accorgimenti si può certamente alleviare il fastidio.

Esistono rimedi casalinghi, quelli della nonna per intenderci, che si confermano ancora oggi dei validi alleati nel tentativo di calmare la tosse nei piccoli di casa. Tra questi il primo consiste  sicuramente nel mantenere l’aria di casa umida al punto giusto. Fatela cambiare, però, abbastanza spesso, in modo che sia sempre fresca e pulita.

Durante il giorno effettuate una pulizia del nasino per far sì che le vie aeree si svuotino, anche solo parzialmente, regalando al bimbo un po’ di sollievo. Potrete utilizzare una soluzione fisiologica, comunemente venduta presso ogni farmacia. Fate bere il piccolo più del solito: insistete dolcemente se restio, eviterete che il catarro si addensi.

A cena perchè non coccolarlo con un corroborante brodo di pollo? Oltre che ottimo, è perfetto per contrastare i sintomi legati al raffreddore.

La sera può essere di grande aiuto un bagnetto caldo con vapore: servirà a rilassare il bimbo e a contrastare la tosse.

E prima di andare a letto, immancabile è la classica tazza di latte caldo e miele che risulta indicata nel caso di tosse grassa. Con le dovute eccezioni, però. Il latte, nel caso di abbondante catarro, può provocare un aumento di muco: meglio evitarlo dunque. Il miele, invece, non è indicato nel caso di bimbi sotto l’anno di età per il rischio legato al botulino. La tosse è secca? Ricorrete, invece, ai suffumigi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Salute Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

PAW Patrol | Laviamoci le mani insieme