Sushi in gravidanza: si può mangiare o no?

Si può mangiare il sushi in gravidanza? Scopriamolo insieme

Sushi in gravidanza

Sushi in gravidanza, si o no? La risposta è si, ma con alcune attenzioni. Il sushi è una preparazione della tradizione giapponese a base di riso e pesce crudo e verdure, ne esistono tante versioni e ricette e tra le tante proposte si può trovare certamente quella più adatta ad una donna in dolce attesa. Il problema del sushi è il pesce crudo che, se non viene abbattuto nel modo corretto, può essere veicolo di un parassita chiamato anisakis che provoca gravi disturbi gastrointestinali. Il parassita è un problema per tutti, non solo per chi è in gravidanza, solo che nei nove mesi in cui si aspetta un bambino è bene stare molto più attenti.

Il sushi in gravidanza si può mangiare, ma optando per delle soluzioni sicure. Innanzitutto acquistatelo sempre in posti sicuri e che conoscete, sia che ve lo facciate portare a casa che se andate al ristorante. In linea di massima il sushi è abbastanza costoso, ma non è questo il tipo di alimento su cui conviene risparmiare.

Scegliete il sushi preparato con il pesce cotto oppure con le verdure, nei menù dei ristoranti si trovano tante opzioni ad esempio con il formaggio cremoso e le verdure, ma anche con il pesce in tempura. Basta solo sceglierlo con cura e controllare bene gli ingredienti. Spiegate la vostra specifica situazione al ristorante che frequentate di solito e vedrete che vi verranno incontro, facendo attenzione anche ad eventuali contaminazioni.

Se preparate il sushi in casa potete stare ancora più tranquille, cuocere tutto come preferite e portare a zero ogni rischio. La ricetta non è difficile e la potete trovare qui, basta solo fare pratica per formare i roll, ci vuole pazienza ma non è niente di particolarmente complesso.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail