Cosa deve fare un papà in gravidanza?

Come può essere coinvolto il papà durante la gestazione? Ecco qualche consiglio per rendete i novi mesi più intensi e utili anche per lui.

Husband touching wife's stomach, trying to feel baby.

Il comportamento del papà in gravidanza è fondamentale per rendere l’attesa più dolce e il post partum più sereno. I padri molto spesso sostengono di sentirsi un po’ messi da parte: il pancione cresce, ma non riescono a vivere le emozioni della gestazione come la donna. C’è ovviamente una barriera fisica non da poco. In questa fase speciale hanno però un compito importante: accudire la partner, che potrebbe essere più fragile ed emotiva.

E poi ci sono altri gesti importanti, soprattutto per la salute di tutta la famiglia che potrebbero essere utili. Quali?


  • Accompagnatela dal ginecologo e prendere insieme tutte le decisioni per la diagnosi prenatale.
  • Smettere di fumare o aiutare la partner a smettere di fumare
  • Proteggere la mamma in attesa dagli stress
  • Aiutare la mamma in casa: fate la spesa, occupatevi dei lavori pesanti e magari lasciatele un po’ più di tempo per riposare.
  • Partecipate a un corso preparto: avete bisogno anche voi di conoscere le fasi del parto, di sapere che cosa succede in travaglio e magari di avere le prime nozioni per l’accudimento di un bambino.
  • Informatevi sulla sicurezza in casa e in macchina (seggiolini, paracolpi, lettini, sids): sono davvero tante le cose da preparare quando arriva un bimbo.
  • Accompagnate la mamma a fare shopping.

Ricordate infine una cosa: l’ultimo trimestre è particolarmente complicato per la donna, che potrebbe avere paura del parto. Fatela sentire amata, sicura e soprattutto ascoltatela, senza prenderla in giro.

  • shares
  • Mail