George e Amal Clooney donano 100mila dollari a un'associazione per la difesa dei bambini migranti

George e Amal Clooney donano 100mila dollari ad un'associazione che si occupa di difendere i diritti dei bambini migranti dal Messico.

George e Amal Clooney donano 100mila dollari

La politica di tolleranza zero di Donald Trump verso i migranti è davvero disumana: i genitori vengono arrestati e i bambini chiusi nei centri di accoglienza da campo, che altro non sono che delle gabbie in cui i bambini devono prendersi da soli cura di se stessi e dei più piccoli. Nessuno può aiutare questi bambini? Davvero è tutto in mano alla politica ottusa e crudele? George e Amal Clooney hanno deciso di passare ai fatti e tramite la loro fondazione benefica hanno donato 100mila dollari a un'associazione che si occupa della difesa dei bambini migranti.

Le foto e i pianti di questi bambini stanno facendo il giro del mondo, tanti vip e persone comuni stanno manifestando prendendo le distanze da questa America, ma al momento è tutto fermo. George e Amal Clooney hanno scelto di dare un segnale forte e, tramite la loro 'Foundation for Justice' hanno donato 100mila dollari a Young Center for Immigrant Children's Rights, un'organizzazione per i diritti umani che difende i diritti e i migliori interessi dei minori immigrati non accompagnati.

Nella nota che ha accompagnato la donazione i Clooney hanno scritto:

“Ci sarà un momento in cui i bambini ci chiederanno: è vero che il nostro Paese ha davvero tolto dei bambini ai loro genitori per metterli in centri di detenzione? E quando risponderemo 'sì', ci chiederanno cosa abbiamo fatto, cosa abbiamo detto, che posizione abbiamo preso. Non possiamo cambiare la politica di questo governo ma possiamo aiutare a difendere le sue vittime”.

George e Amal Clooney

Speriamo che altre celebrities seguano l’esempio di George e Amal ma, soprattutto, che l’Onu, le Nazioni Unite, l’Unicef riescano a fermare questo orrore con delle normative, con leggi e regole che facciano in modo che questo orrore non capiti più.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail