Royal babies, anche i bambini devono seguire il protocollo

Ecco le regole che devono essere seguite dai bambini della casa reale: un decalogo impegnativo per i figli di William e Kate.

principini George e Charlotte

La Casa Reale inglese è da sempre molto rigida e fedele al protocollo. È cosa nota ormai a tutto il mondo. E se le regole non si possono trasgredire da adulti, anche ai bambini non è concesso nessun tipo di bonus. I piccoli George e Charlotte, che abbiamo potuto ammirare in compagnia della mamma divertirsi liberamente alle partite di polo, in realtà hanno vita piena di impegni e devono rispettare l’etichetta. Ecco 11 regole ferree:


    Vietato l’abbigliamento con personaggi di cartoni animati o super eroi. Tutto deve essere neutro, sobrio ed elegante. George è obbligato a indossare i pantaloncini corti tutto l’anno fino a 8 anni, Charlotte un vestito con cardigan.
    Vietati soprannomi e nomignoli
    A tavola non devono mangiare se la regina ha smesso
    Devono conoscere più lingue
    Niente regali a Natale: li aprono la vigilia
    Non possono avere una pagina social e non possono prestarsi ai selfie. L’account @KensigtonRoyal è stato aperto proprio per evitare questo genere del corpo.
    Devono mettersi in posa per i ritratti ufficiali.
    Hanno delle guardie del corpo dedicate.
    Non devono viaggiare in aereo con il papà per questioni di sicurezza: il trono deve sempre essere assicurato.
    Vietati i giochi di società o in scatola. Sono considerati dei vizi per nulla adatti ai membri della casa reale.
    Devono sempre accettare i regali. E soprattutto devono ringraziare sempre con la dovuta eleganza.

Insomma, la vita può essere molto impegnativa già da piccolissimi. Ecco la dimostrazione: essere gli eredi del trono più importante d’Europa forse non è così divertente.

Via ! The Sun, TPI

  • shares
  • Mail