Neonati in viaggio, i consigli dei pediatri per le vacanze

Si può partire subito dopo il parto o è meglio aspettare qualche giorno? Ecco i consigli dei pediatri per affrontare questa fase delicata.

Adorable Baby Sleeping On Airplane ,Toddler boy sleeping on father's laps while traveling in airplane,Flying with children. Dad and sleeping 10 months old baby, Dad holding son:Shallow depth of field

Viaggiare con i neonati non è complesso ma bisogna rispettare alcune regole, per proteggerli da eventuali problemi di salute. Ecco quindi i consigli dei pediatri che si sono riuniti al Congresso della Società Italiana di Pediatria (Sip) di Roma, con un focus della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (Sitip) sul bambino viaggiatore.

Viaggi in aereo: possono imbarcarsi 48 ore dopo la nascita ma sarebbe consigliabile evitare per un’intera settimana. I neonati pretermine o con patologie polmonari e cardiache hanno bisogno di certificato medico.

Viaggi in macchina. Può viaggiare in qualsiasi momento, ma deve sempre essere inserito nel suo ovetto, possibilmente ancorato al sedile destro posteriore. La temperatura in macchina deve essere climatizzata e mai inferiore ai 22 gradi.

Vacanze in montagna. Evitare di alloggiare nei primi sei mesi oltre i 1500 metri. E' sconsigliabile anche effettuare gite troppo lunghe o passeggiate impegnative con bambini di poche settimane.

Se il neonato è allattato al seno, ovviamente quello dovrà essere l’unico alimento da assumere durante le vacanze, se invece prende il latte artificiale, si consiglia di prepararlo con acqua in bottiglia effinché non sia contaminata.

  • shares
  • Mail