Fecondazione medicalmente assistita, nati 8 milioni di bambini in 40 anni

Si contano 8 milioni di bambini nati da una provetta in 40 anni: un numero davvero incredibile da quando sono incominciati i trattamenti di fecondazione medicalmente assistita.

The Biggest Love

Sono 8 milioni i bimbi nati da fecondazione medicalmente assistita nel mondo dopo 40 anni dalla nascita della prima bambina in provetta, la famosa Louise Brown. Questo è il bilancio presentato in occasione del 34/mo congresso della Società europea di riproduzione umana ed embriologia (Eshre) in corso a Barcellona.

Secondo le Eshre, oltre mezzo milione di bimbi nascono ogni anno dalle tecniche di procreazione medicalmente assistita (pma), Ivf (In vitro fertilisation) e Icsi (l'iniezione diretta di un singolo spermatozoo all'interno del citoplasma dell'ovocita), come risultato di più di 2 milioni di cicli di trattamenti pma effettuati.

Qual è il Paese europeo più attivo? La Spagna. Nel 2015 sono stati 119.875 i cicli di trattamenti effettuati; seguono la Russia (110.723 cicli), la Germania (96.512 cicli) e la Francia (93.918 cicli). I cicli monitorati dall'Eshre includono trattamenti con Ivf, Icsi e donazione di ovociti. I dati relativi al bilancio mondiale, mostrano invece nel 2015 circa 800mila cicli di trattamenti di pma effettuati e 157.449 sono i bambini nati da fecondazione assistita. E l’Italia? Qui la disponibilità dei trattamenti è minori, almeno per quello che ha considerato il presidente del Consorzio europeo Eshre per il monitoraggio dell'Ivf, Christian de Geyter.

  • shares
  • Mail