Vaccini, Nas nelle scuole: controlli sulle autocertificazioni

I Nas hanno trovato, attualmente, 55 autocertificazioni false, su quasi 56mila documenti controllati nelle scuole.

Pertosse vaccino

A scuola si deve entrare con le vaccinazioni obbligatorie in regola o in corso. Non ci sono storie e soprattutto i genitori che presentano le autocertificazioni devono dire la verità. Per questo motivo i Nas stanno controllando le documentazioni nelle scuole. Attualmente sono stati controllati 1500 istituti su territorio nazionale, che hanno portato a verificare 55.700 documenti. Ovviamente, c’è chi a mentito: 55 autocertificazioni sono risultate false.

“Un monitoraggio in campo nazionale presso istituti scolastici ed educativi (selezionati tra asili nido, scuole dell'infanzia, scuole primarie e istituti comprensivi di tutte le province) finalizzato al riscontro - a campione - della veridicità delle certificazioni ed autocertificazioni di regolare adempimento degli obblighi vaccinali dei minori presentate dai genitori presso le segreterie degli istituti scolastici con i dati in possesso delle competenti ASL”.

E questi 55 episodi?

Con le documentazioni false non scherza perché si tratta di un reato, ovvero falso ideologico commesso da privato in atto pubblico. Da dove provengono le autocertificazioni false? ben 15 sono state commesse in Campania e 12 in Basilicata, seguite da Veneto e Sardegna con 7, Puglia (4), Sicilia e Toscana (3), Lombardia (2), e un caso per Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

  • shares
  • Mail