Scabbia a scuola: due casi nel modenese, avvisate le famiglie

Due bambini sono stati colpiti da scabbia nel modenese. Il primo caso è stato segnalato alla Pediatria di comunità e al Servizio igiene pubblica dell'Azienda Usl di Modena e ovviamente sono state informate le famiglie degli alunni di due classi che svolgono attività didattica congiunta, come prevede il protocollo.

La scabbia è una malattia ancora presente in Italia ma molto rara. Secondo i dati dell'azienda modenese, i casi segnalati in minori che frequentano istituti scolastici del territorio si attestano intorno allo 0,02% sul totale della popolazione della provincia di Modena tra 0 e 14 anni, vale a dire circa un caso ogni 4000 bambini.

Nel secondo caso diagnosticato, invece, sono state informate le famiglie dei compagni di classe del minore. Sempre per i protocolli studiati in base all’età, stavolta non è stato offerto il controllo a scuola, ma le famiglie sono state invitate a rivolgersi al pediatra o al medico di medicina generale in caso di comparsa di lesioni cutanee associate a prurito.

La scabbia è una malattia provocata da un parassita, un acaro (Sarcoptes scabiei) invisibile a occhio nudo; colpisce persone appartenenti a tutti gli strati sociali, senza distinzione di età, sesso o condizione di igiene personale. Pur risultando particolarmente fastidiosa, la cura è di relativa semplicità e si effettua con il solo uso di prodotti da applicare sulla cute.

Via | Leggo

  • shares
  • Mail