Come insegnare ai bambini a combattere la noia

Ecco qualche consiglio per aiutare il bambino a combattere la noia rendendolo autonomo e stimolando la sua creatività.

bambini arrabbiato giocattolo

La noia è il vero male delle nuove generazioni. I bambini molto spesso non si sanno intrattenere, non sanno giocare. Il motivo? Sono sovra-stimolati, soprattutto dai dispositivi digitali, e non sono stimolati a esplorare il loro lato creativo. È necessario incoraggiare i bambini ad essere dinamici di fronte alla noia. Come fare? Intanto partendo dalla comunicazione.

Se il bambino ti dice "Sono annoiato", non devi irritarti o tentare di compiacere il bambino trovando subito un’attività in grado di riempire il vuoto. Dare loro tutto ciò che chiedono li renderà più dipendenti da te. Finirai per essere esausto, teso o arrabbiato. La noia può essere un’opportunità.

Coinvolgilo in quello che stai facendo: dalle pulizia alla preparazione della tavola, dalla spesa al supermercato al bucato. Non importa che sia maschio e femmina. Potreste cucinare insieme, andare a lavare la macchina o semplicemente potrebbe occuparsi dell’animale domestico. Un altro modo per spezzare il momento statico è fare delle passeggiate: se riesci a cambiare ambiente meglio, altrimenti anche solo uscire di casa aiuta a dimenticare questa sensazione di noia.

Il modo migliore di reagire quando il bambino è annoiato è lasciare che prenda l'iniziativa per cambiare questa situazione. Questo gli darà l'opportunità di pensare da solo, invece di aspettare che qualcun altro risolva il problema. Sarà più aperto a nuove idee e diventerà più indipendente e autosufficiente. Inoltre, la noia gli permette di esplorare le sue capacità creative e la sua immaginazione. Allo stesso modo, gli insegna come organizzare il tempo libero.

  • shares
  • Mail