Medico scolastico in ogni scuola, la proposta della Ministra Grillo

La Ministra Grillo vorrebbe ristabilire la figura del medico scolastico, a disposizione dei ragazzi in ogni scuola.

Far tornare il medico scolastico. È questa una delle proposte della ministra della Salute Giulia Grillo, lanciata durante un convegno all’Inps.

«Lancio l’idea del medico scolastico, una figura che esisteva già in passato, ma che potrebbe essere molto utile su temi delicati come quelli riguardanti temi sessuali, il bullismo, problemi riguardanti la sfera psichica, consumo di alcol o sostanze stupefacenti. Nella scuola dell’infanzia può essere utile per individuare malattie precocemente».

Le ha fatto eco il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che condivide la proposta:

«Il medico scolastico sarebbe una gran bella cosa. Abbiamo già iniziato con delle attività in Calabria»

Così come il presidente della Federazione degli Ordini dei Medici Filippo Anelli:

«Per decenni il medico a scuola è stato un punto di riferimento: faceva le vaccinazioni e svolgeva sorveglianza sanitaria. Oggi sarebbe importante reinserire questa figura nell’ambito di un progetto di educazione sanitaria, ovvero assegnandogli un ruolo formativo che prima non aveva».

È importante fare prevenzione, diffondendo l’importanza dei vaccini, ma anche i principi della corretta e sana alimentazione (troppi studenti sono in sovrappeso). E poi, sempre secondo Anelli, il medico scolastico potrebbe dare il suo contributo nella lotta alle dipendenze, non solo droghe, ma anche fumo e alcol. E, infine, potrebbero mettere a disposizione le proprie competenze nella lotta alle fake news in campo della salute.

Via | Corriere

  • shares
  • Mail