Culletta Kids2 richiamata: 5 bambini sono morti negli ultimi 7 anni negli USA

Dopo il richiamo di una culla Fisher Price, ritirato anche un modello della Kids2, per la morte di 5 bambini.

Culletta

Dopo il richiamo di una sdraiettaFisher Price, ritenuta pericolosa dai pediatri americani, in seguito della morte per soffocamento di 32 bambini, un altro accessorio per bambini è stato ritirato dal commercio. Questa volta si tratta di una culletta Kids2.

La Consumer Product Safety Commission (CPSC) e la Kids 2 (produttore di giocattoli e prodotti per neonati e bambini con sede ad Atlanta, in Georgia) hanno richiamato 700mila culle a dondolo. Come si legge nel comunicato reso noto dall'agenzia governativa americana, le cullette vendute anche online on line con marchi come Bright Starts, Ingenuity e Disney Baby, potrebbero essere collegate alla morte dal 2012 di 5 bambini.

IL CPSC suggerisce ai genitori di non usare più la culla, nel caso in cui ne fossero in possesso, perché i neonati sono a rischio. I piccoli possono rotolare su un fianco o a pancia in giù mentre la culla è in movimento. Senza il controllo e la supervisione di un adulto, questo potrebbe risultare molto pericoloso. Come lo è stato per le culle Rock ‘n Play Sleeper della Fisher-Price della Mattel (sono stati richiamati 4,7 milioni).

Gli esperti dell'American Academy of Pediatrics hanno dato, tramite la CNN, dei consigli a tutti i genitori per evitare incidenti che si possono rivelare mortali. La Sindrome della Morte improvvisa del lattante si può prevenire e i rischi si possono diminuire seguendo delle regole che dovrebbero essere insegnate a tutti coloro che si prendono cura dei neonati:


  • Mettere a dormire i bambini sulla schiena su una superficie solida.

  • Coprire solo con un lenzuolo aderente la culla.

  • Evitare l'uso di lettini morbidi.

  • Evitare l'uso di tutti gli accessori e i giochi per invogliare i bambini a dormire.


Foto Pixabay
  • shares
  • Mail