Vaccinazioni: 3mila bambini della scuola materna in Lombardia potrebbero non essere ammessi

Sono tre mila i bambini non ancora in regola con il calendario delle vaccinazioni obbligatorie in Lombardia. Che cosa potrebbe succedere?

vaccino per l'influenza

Si torna a scuola tra pochi giorni: il 12 settembre riprenderanno le scuole primarie in Lombardia, mentre settimana prossima, dal 4 settembre, porte aperte per le scuole materne. Ovviamente per essere ammessi bisogna essere in regola con le vaccinazioni. E sono circa 3 mila i piccoli che rischiano di non poter entrare in classe.

Nella Regione Lombardia ci sono 20mila famiglie inadempienti con bambini tra i 13mesi e i 6 anni, mentre su Milano e provincia si contano appunto 6mila famiglie che hanno ricevuto l’ennesimo e ultimo invito a vaccinare i propri bambini. Attenzione, cari genitori, perché ha deciso di non vaccinare i figli potrebbe essere sanzionato.

Prima di far partire la procedura di sanzionamento, la Regione ha disposto la possibilità di eseguire la profilassi tutta la settimana in corso nei centri vaccinali della città, ad accesso libero. Dove? Sono a disposizione gli ambulatori di via Cherasco 7, via Pecchio 19, via Padova 118, piazza Principessa Clotilde 3, via Boifava 25, corso Lodi 94, piazza Bande Nere 5, piazza Stovani 5 e piazzale Accursio 7 dalle 8,30 alle 12,30 per somministrare le dosi mancanti, senza appuntamento.

I bambini che il 4 settembre avranno completato il calendario vaccinale potranno entrare a scuola, gli altri resteranno fuori. Per chi deve frequentare la scuola dell’obbligo, invece, l’iter è diverso: saranno ammessi a scuola, salvo intraprendere «il percorso formale di recupero delle vaccinazioni obbligatorie».

  • shares
  • Mail