Influenza 2019-2020: il primo virus isolato in una bambina di 6 anni a Parma

È scattato l’allarme influenza perché il virus è stato riscontrato in una bambina di 6 anni a Parma.

bambino influenza

La stagione influenzale 2019-2020 è iniziata. Si è appena conclusa l’estate, le temperature sono ancora alte, ma a Parma è già stato isolato il virus. Il paziente è una bambina di 6 anni ricoverata nel reparto di Pediatria generale e d'urgenza dell'azienda ospedaliero-universitaria: il tampone faringeo è risultato positivo al virus di tipo B. I virologi dell'Università e dell'Azienda ospedaliera di Parma hanno dichiarato:

“L'isolamento del primo virus influenzale diventa rilevante anche dal punto di vista epidemiologico. Dimostra cioè che la circolazione dei virus influenzali non è strettamente limitata alla sola stagione invernale, e ribadisce la necessità di attuare controlli puntuali e di applicare metodi diagnostici sofisticati in grado di permetterne il rilevamento in maniera precoce e accurata”.

Quando bisognerà preoccuparsi. Secondo gli esperti, appena le temperature scenderanno prenderà il via l’epidemia stagionale. Le previsioni però sono abbastanza buone: si pensa ci saranno circa 6 milioni di italiani malati, contro gli 8 milioni dell’anno scorso. Il virus (o i virus), però, saranno più aggressivi.

“Si rende necessario un elevato grado di attenzione da parte degli scienziati specializzati in ricerche su tali agenti e del personale sanitario che si occupa del loro monitoraggio e della diagnosi, per la possibile emergenza di ceppi virali con nuove caratteristiche antigeniche in grado di sostenere episodi epidemici di più vaste dimensioni e anche vere e proprie pandemie”.

  • shares
  • Mail