Salmone affumicato in gravidanza, si può mangiare?

Si può mangiare il salmone affumicato in gravidanza? La risposta è no, l'affumicatura non equivale alla cottura e può essere pericoloso per il feto.

Salmone affumicato in gravidanza

Si può mangiare il salmone affumicato in gravidanza? La risposta è no, per evitare ogni tipo di rischio è meglio evitare. Il salmone è un pesce ricco di omega 3 che fa bene alla mamma e al bambino, ma è essenziale che sia cotto, quindi vanno benissimo i tranci freschi o surgelati, preferibilmente da pesca sostenibile e non da allevamento.

Il salmone affumicato sembra cotto ma in realtà non lo è, l’affumicatura non è un metodo di cottura e non elimina tutti i batteri. L’affumicatura elimina la salmonella ma può non essere abbastanza efficace con la contaminazione da Listeria monocytogenes, un batterio resistente e che può essere pericoloso in gravidanza e arrecare danni al feto.

In gravidanza la prudenza non è mai troppa e bisogna fare tutto il necessario per proteggere il bambino, sappiamo che si deve evitare il pesce crudo, l’alcool di ogni tipo, il fumo e, in generale, fare attenzione un ogni rischio. Il nostro corpo è in condivisione, non è più solo il nostro.

Il salmone affumicato potreste però cuocerlo, da cotto si può mangiare senza problemi. Il salmone affumicato cotto ovviamente cambia un po’ sapore e consistenza ma è ottimo per appagarne il desiderio o per cucinare qualcosa di veloce e sfizioso.

Ricordate di comprare un salmone affumicato di buona qualità e diffidate dai prezzi eccessivamente bassi.

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail