I giochi Montessori per stimolare il linguaggio

Ecco alcune divertenti attività Montessori in grado di stimolare il linguaggio nei bambini

I giochi Montessori per stimolare il linguaggio Ogni bambino inizia a parlare in un momento diverso: può accadere a 2 così come a 3 anni, l’importante è non lasciarsi spaventare da un eventuale ritardo.

Ciò perché ogni piccolo ha i propri tempi che possono essere influenzati da vari fattori. Nel frattempo, però, può essere utile stimolare il linguaggio nei propri bambini: alcuni giochi Montessori possono aiutarci in tal senso.

Esistono diversi giochi per bambini sia con ritardo del linguaggio che non: si tratta di attività che possono essere svolte quotidianamente (ma senza imposizioni, i bimbi capirebbero lo stato di ansia e l’ossessione diventerebbe controproducente) che costituiscono, allo stesso tempo, dei passatempi divertenti.

Tra i più efficaci giochi Montessori per stimolare il linguaggio ci sono le carte tematiche: queste contribuiscono ad ampliare il vocabolario del bambino. Rappresentano oggetti di utilizzo quotidiano, animali, piante che, mostrate ai bambini, servono ad arricchire il loro patrimonio lessicale. Ne esistono diverse a seconda dell’età e dello scopo (alcune sono adatte a bimbi più grandi che magari stanno imparando a leggere o scrivere). Oltre a poter essere acquistate, le carte tematiche possono essere create in casa con un pizzico di pazienza.

Le baby flash cards Montessori aiutano il bimbo a pronunciare nel modo corretto le sue prime parole e a memorizzarle. Se state cercando un supporto per favorire il primo lessico di vostro figlio potete iniziare con queste.

C’è poi l’alfabeto tattile: attraverso le lettere smerigliate inserite nella confezione, i bambini iniziano ad associarle tra di loro per creare parole acquistando familiarità con nuovi termini, dai più corti ai più lunghi.

Il mio cofanetto di lettura Montessori, ancora, contiene al suo interno materiale utile per acquisire confidenza con le lettere e con la composizione delle prime parole. Inventastorie, infine, è adatto a bambini a partire dai tre anni. Il gioco permette di memorizzare non solo parole ma anche testi, e facilita l’ascolto e la comprensione.

Oltre i giochi fin qui elencati, esistono delle simpatiche filastrocche per stimolare il linguaggio, anche queste costituiscono un piccolo aiuto.

  • shares
  • Mail