Vomito giallo nei bambini, le cause

Cosa si nasconde dietro il vomito giallo? Ecco quali possono essere le possibili motivazioni

Vomito giallo nei bambini, le cause Il vomito nei bambininotturno o meno - costituisce un episodio piuttosto comune, può essere conseguenza di un’indigestione o di una epidemia.

Il vomito giallo, seppur non preoccupante, non deve essere sottovalutato, specie per evitare spiacevoli effetti quale disidratazione e spossatezza. Se siete alle prese con tale tipologia di vomito e vorreste capirne le cause, niente paura, ecco da cosa può dipendere.

Cause del vomito nei bambini


Le cause del vomito nei più piccoli - così come negli adulti - sono più o meno note: si può vomitare per aver mangiato troppo, per aver ingerito qualcosa di andato a male o avariato, per aver preso un colpo di freddo ed ancora per una indisposizione momentanea.

Il vomito può essere anche associato ad una qualche allergia, ad un virus gastrointestinale o a stress (perché sì, anche i piccoli possono esserne soggetti).

Nel caso particolare del vomito giallo si tratta sicuramente dei succhi gastrici. Quando lo stomaco è vuoto ed il bambino ha già vomitato quanto contenuto, non rimane altro da espellere se non i succhi gastrici, dai quali dipende, appunto, tale colorazione.

Nel caso di vomito giallo e schiumoso (con febbre o meno), contattate il vosto medico di fiducia: saprà consigliarvi sugli eventuali trattamenti ai quali sottoporre i piccoli.


Vomito nei bambini: quando preoccuparsi?


Sicuramente non quando si tratta di episodi sporadici e isolati nel tempo. Spesso, come anticipato, si può vomitare anche solo per un’indisposizione temporanea. Nulla che possa far preoccupare mamma e papà, insomma.

Se avete assistito a episodi di vomito facile nei bambini, e se questi sono stati accompagnati da macchioline di sangue o se sono stati causa di dolori ed affaticamento, è il caso di contattare il medico, invece.

  • shares
  • Mail