Come fare il riso in bianco ai bambini

Qualche consiglio per preparare il riso in bianco ai bambini, con il metodo più semplice e tradizionale.

Il riso in bianco è un primo molto semplice e soprattutto utile in caso di influenza intestinale. Ci sono bambini che lo apprezzano sempre, ma la maggior parte si convince a mangiarlo quando il pancino non è completamente a posto. Come si fa?

Puoi scegliere due varianti: la prima è quella di fare bollire in acqua dalata un po’ di riso (una porzione per bambini è di circa 40/50 grammi) e una volta portato a cottura (ci vogliono 15/16 minuti ma per i bambini puoi arrivare anche a 20 minuti), puoi condirlo con burro o olio e parmigiano reggiano.

Un’alternativa, meno leggera, è quello di fare il classico risottino bianco alla parmigiana. Bisogna quindi far appassire un po’ di cipolla, tostare il riso e poi coprirlo con del brodo, che può essere di carne o vegetale a seconda dei gusti. Una volta cotta bisogna farlo mantecare con il burro e aggiungere abbondante formaggio.

In linea di massima la prima opzione in caso di gastroenterite è sicuramente la scelta migliore. Tra l’altro se il bimbo sta bene, nessuno ti vieta di aggiungere un cucchiaio di sugo di pomodoro, a delle verdure o abbinarlo a un secondo.

  • shares
  • Mail