Coronavirus, gite sospese: scuole chiuse in Lombardia,Veneto e Trentino

A causa dell'emergenza Coronavirus sono chiuse scuole e università in Lombardia,Veneto e Trentino e sospese tutte le gite scolastiche in Italia e all'Estero.

Coronavirus

Anche la scuola si mobilita per rispondere all’allarme Coronavirus con delle misure precauzionali volte a salvaguardare la salute pubblica. Il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha pubblicato un annuncio ufficiale sul Coronavirus in cui spiega che tutte le gite scolastiche e i viaggi didattici sono sospesi, sia in Italia che all’Estero. In questi giorni bisogna prestare la massima attenzione, le misure preventive non vanno sottovalutate perché sono fatte proprio per evitare i focolai di contagio.

Oggi è stato deciso che resteranno chiuse tutte le scuole e le università in Lombardia, Veneto e Trentino, la motivazione è sempre la stessa: “l’evoluzione della situazione relativa alla diffusione del Coronavirus”. In Friuli Venezia Giulia e in Emilia Romagna chiudono le Università, ma le scuole rimarranno aperte, a meno che non ci siano nuove disposizioni da qui a domani.

In Veneto, oltre a scuola e università, sono state sospese tutte le manifestazioni pubbliche e quindi anche il Carnevale di Venezia, che si aggiunge a quello di Sciacca annullato dopo la morte del bambino di 4 anni.

Sono giorni di apprensione e paura in cui non dobbiamo farci prendere dal panico ma fare attenzione ed evitare di mettere a rischio la nostra salute e quella degli altri.

Il ministro Lucia Azzolina ha dichiarato:

“In Consiglio dei Ministri abbiamo adottato provvedimenti urgenti e straordinari sul #Coronavirus. Le misure approvate consentono la sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero. Una richiesta che ho portato all’attenzione dei colleghi di governo e che farò in modo di rendere operativa già nelle prossime ore. Una precauzione che a mio avviso si rende necessaria in questo scenario. Il governo e le autorità sanitarie stanno facendo un lavoro serio e scrupoloso tenendo conto di un quadro che muta rapidamente".

Lucia Azzolina

Qui invece il comunicato ufficiale del Miur:

“Il Consiglio dei Ministri, nella serata di sabato 22 febbraio, ha definito apposite misure per evitare la diffusione del Covid – 19 e ulteriori misure di contenimento. Fra le decisioni adottate, anche quelle relative alla sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi di istruzione delle scuole, in Italia e all’estero. Il Ministero dell’Istruzione informa che, in attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto approvato in Consiglio dei Ministri, per motivi precauzionali, i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire già da oggi domenica 23 febbraio 2020. Si ringraziano le scuole e i dirigenti scolastici per la collaborazione”.

Miur

Ad oggi il numero di contagiati italiani raggiunge quota 117: sono 89 in Lombardia, 25 in Veneto, 2 in Emilia Romagna, 1 in Piemonte. A questi va aggiunta anche la coppia di turisti cinesi ricoverati all’Ospedale Spallanzani di Roma, ma che sono in via di guarigione.

  • shares
  • Mail