La giornata della terra spiegata ai bambini

Il 22 aprile, come ogni anno, si celebra l'Earth Day, il giorno dedicato al nostro pianeta: ecco come spiegarne il significato ai bambini

La giornata della terra spiegata ai bambini Oggi, 22 aprile 2020, si celebra la Giornata della terra, il giorno dedicato, a livello mondiale, al nostro pianeta. Mai come in questo periodo storico la terra è al centro dei nostri pensieri, le battaglie che ogni giorno combattiamo per proteggerla sono numerose, così come gli sforzi che dobbiamo ancora fare.

Importante è coinvolgere i bambini fin da piccoli infondendo in loro la consapevolezza dell’importanza della salvaguardia del pianeta sul quale viviamo. Ecco come.


Come spiegare la Giornata della terra ai bambini


Il 22 Aprile si celebra l'Earth Day, una giornata istituita per riflettere sullo stato nel quale il pianeta che abitiamo versa. Per spiegarne la portata ai piccoli potreste dire loro come si tratti di una giornata che coinvolge, come pochi altri eventi esistenti, il mondo intero. In ogni continente, il 22 aprile di ogni anno, si riflette sull’importanza della terra e su come la si possa proteggere.

Potreste dire loro come sia stata istituita a seguito di un grave incidente, l’esplosione di una petroliera che ha causato la morte di tantissimi animali tra pesci, uccelli e mammiferi. Trattandosi nella nostra casa, non possiamo permettere che si ammali. Per questo dobbiamo proteggere la natura e mettere in atto tutto quegli accorgimenti volti a preservarne il benessere. Dobbiamo limitare al minimo il consumo della plastica,  dobbiamo prediligere l’utilizzo di prodotti il più possibile naturali evitando detersivi e prodotti chimici nocivi, limitare l’inquinamento, andare a piedi o in bici piuttosto che in auto, prediligere l’uso dei trasporti pubblici e tanto altro.

Infine, in questo momento nel quale sono lontani da scuola, potreste stampare per loro, direttamente dal web, delle schede didattiche a tema e coinvolgerli nella realizzazione di lavoretti per il Giorno della terra o far guardare loro dei video appositi.

Photo | Pixabay

  • shares
  • Mail