Coronavirus, bambini asintomatici o con sintomi lievi in più di 3 casi su 4

Il Coronavirus pare essere meno aggressivo nei bambini: nel 75,4% dei casi i piccoli si sono dimostrati asintomatico o con sintomi lievi.

coronavirus bambini

Il Covid 19 è pericoloso, ma i bambini sembrano essere meno vulnerabili all’infezione. Secondo uno studio italiano coordinato dall'Irccs materno infantile Burlo Garofolo di Trieste, condotto in 28 centri - prevalentemente ospedali - di 10 regioni della Penisola durante le prime settimane della pandemia, in oltre 3 casi su 4, i bambini contagiati dal virus Sars-CoV-2 sono asintomatici o sviluppano sintomi lievi.

“La malattia ha uno scarso impatto in età pediatrica, una moderata pericolosità. In particolare, anche se la popolazione dello studio era selezionata (alto tasso di comorbidità), è emerso che nel 75,4% dei casi (98 bambini) Covid-19 si è sviluppata in modo del tutto asintomatico o con sintomi lievi".

Questo è quanto si legge nel rapporto. Marzia Lazzerini, responsabile del Centro collaboratore dell'Organizzazione mondiale della salute del Burlo e coordinatrice della ricerca ha, inoltre, aggiunto:

"Si tratta di uno dei primi studi che si sono occupati di coprire il vuoto di informazioni ancora esistente in Europa sugli effetti di Covid-19 sui bambini. Dai casi analizzati emerge con evidenza il fatto che Covid-19 dimostra una minore pericolosità nei bambini rispetto agli adulti. In ogni caso - precisa - serviranno ulteriori studi per comprendere al meglio gli effetti dell'infezione in particolare sui bambini con fattori di rischio per malattia più severa. Per questo al Burlo stiamo predisponendo studi di carattere longitudinale, per offrire ai bambini e alle loro famiglie ulteriori conoscenze e soprattutto protocolli operativi".

  • shares
  • Mail