Principe William messo a dura prova dai compiti di matematica di George

Il Principe William non è molto portato per la matematica e durante la quarantena i compiti di George lo hanno messo a dura prova.

Principe William messo a dura prova dai compiti di matematica

Il principe William e Kate Middleton hanno condiviso molta della loro quotidianità durante il lockdown. Anche adesso che l’emergenza Coronavirus in Europa è rientrata, continuano a raccontare come hanno vissuto l’isolamento a Norfolk e rivelare dettagli divertenti e simpatici. William ha ammesso di essere una schiappa in matematica e che i compiti del primogenito George lo hanno messo a dura prova.

George è in quell’età in cui la matematica delle elementari, seppur ancora semplice, inizia a diventare insidiosa per chi non mastica abitualmente moltiplicazioni, divisioni a due cifre e le terribili espressioni. Il principe William ha fatto un intervento nel podcast della Bbc con Peter Crouch per sostenere la campagna Heads Up per la salute mentale e ha raccontato la sua esperienza della quarantena.

William e Kate - insieme ai figli George, 7 anni, Charlotte, 5, e Louis, 2 – hanno trascorso la quarantena ad Amner Hall nel Norfolk e si sono occupati di loro per 24 ore, ogni giorno, occupandosi anche della didattica a distanza e dei compiti, oltre che dei loro lavori. Il principe William ha raccontato:

“Per via dell’homeschooling ho scoperto di avere molta meno pazienza di quanta non credessi. E che mia moglie invece ha una pazienza infinita. Devo ammettere che le mie conoscenze matematiche sono piuttosto imbarazzanti. Non riesco a risolvere un problema delle elementari!”.

Principe William

Speriamo che non lo sentano gli insegnanti della Thomas’ Battersea di Londra e la Regina Elisabetta II, che potrebbe far tornare il nipote sui banchi di scuola per un bel ripasso generale!

Foto | Instagram kensingtonroyal

  • shares
  • Mail