Ritorno a scuola: ansie e paure di insegnanti e alunni

I vostri bambini sono pronti per ritornare a scuola? Ecco come affrontare le ansie e le paure di insegnanti e alunni.

Ritorno a scuola: ansie e paure di insegnanti e alunni

Tra un paio di settimane riapriranno le scuole e le preoccupazioni sono tante. Gli insegnanti, gli alunni e i genitori temono che all’interno delle scuole non ci saranno le necessarie misure di sicurezza. In effetti il Governo aveva ventilato varie ipotesi, alcune misure sono state decise ma su tante altre si è demandato ai presidi, che devono fare i conti con strutture inadeguate o piccole e mancanza di personale. Infine ci sono la questione banchi e mascherina. Quando arriveranno i banchi singoli? La mascherina va tenuta tutto il tempo?

Nelle nuove linee guida per l’avvio dell’anno scolastico 2020-2021 è stato decretato che la mascherina a scuola non serve, ma solo se si tiene il metro di distanza. Il Comitato tecnico scientifico ha sciolto i dubbi e ha spiegato che al banco non sarà necessario indossarla, ma sarà obbligatoria negli spostamenti, quindi all’ingresso e all’uscita, per andare alla toilette ecc.

Il distanziamento sociale è purtroppo obbligatorio e si dovrà mantenere sempre, per evitare o almeno limitare il più possibile il rischio di contagio. La sfida più grande sarà far rispettare le regole e far capire a tutti che ognuno deve fare la sua parte.

Avere paura è assolutamente normale, come il temere quello che ci aspetta nei prossimi mesi. Sarà strano tornare nei posti di sempre in un modo del tutto nuovo, ma a volte fa più paura l’idea di fare qualcosa, che affrontarla e basta.

Foto | Jan Vašek da Pixabay
Via | Repubblica

  • shares
  • Mail