La pasta di sale fai da te per far giocare i bambini

pasta di sale fai da te

La pasta di sale fai da te è uno di quei giochi che solitamente piace fare sia a grandi sia a piccini: è divertente, richiede pochissimo tempo per la sua preparazione e poi ci si può sbizzarrire con tantissime forme e colori. I bambini adorano modellare oggetti con le loro mani e questo è un materiale naturale ed economica che può essere usato ad ogni età.

Ovviamente l'impasto andrà fatto da un adulto, che poi potrà accompagnare il bambino alla scoperta di questo gioco mostrandogli come si fa, ma lasciando libero sfogo alla sua creatività.

Per realizzare la pasta di sale fai da te, procuriamoci i seguenti ingredienti: una tazza di farina, una tazza di sale fino, una tazzina di acqua, un cucchiaino di olio di semi o di vasellina, un cucchiaino di colla vinilica, un po' di flating spray.

Avremo poi bisogno di un po' di strumenti per realizzare la pasta di sale fai da te e per lavorarla: un cucchiaio di legno, stuzzicadenti piccoli e da spiedino, una spatola e un coltello, un matterello, uno spremiaglio, una rotella dentata, una retina, delle forme di polistirolo, una cannuccia, dei chiodi di garofano, piccioli della frutta, foglie, tempere e colori naturali.

Ecco come realizzarla. Polverizzate bene il sale. In una ciotola mettete la farina con il sale, mescolando con un cucchiaio di legno, aggiungendo pian piano l'acqua. Dovete ottenere un impasto morbido (aggiungere olio per ammorbidirlo o colla per indurirlo!). Se non la usate subito, conservatela dentro il frigorifero avvolta nella pellicola trasparente, dove dovrà rimanere anche durante l'utilizzo.

La pasta di sale è ora pronta per essere modellata. Può essere colorata prima o dopo l'essicazione, che può avvenire in forno, al sole o di fianco ad un termosifone acceso. Il flating serve a conservare gli oggetti e a dar loro un po' di lucidità.

Foto | Flickr

Via | Badita

  • shares
  • Mail