Per aiutare i bambini autistici parte un corso per baby sitter qualificate a Napoli

bambini-autisticiAiutare i bambini con la sindrome autistica non è facile e si dovrebbe avere una preparazione specifica per sostenerli. Con questo scopo parte a Napoli alla fine di gennaio, un corso per baby sitter qualificate organizzato dall’associazione Ipertesto in collaborazione con l’associazione CulturAutismo di Roma.

I bimbi autistici non sono concentrati nei confronti del mondo che li circonda, hanno difficoltà a comunicare, sono incapaci di reagire a suoni o voci. E per questo che devono avere vicino qualcuno che sappia con cosa hanno a che fare, per muoversi nel migliore dei modi. Certo i piccoli hanno bisogno di essere seguiti da professionisti, ma anche nella vita di tutti i giorni c'è bisogno di sostenere i genitori oberati dalle preoccupazioni e dagli impegni.

Il corso affronterà e formerà le ragazze su tematiche e problematiche dello spettro autistico, su tecniche di base in ambito pedagogico, psicologico, sanitario e forniranno degli strumenti specifici per favorire e stimolare i bimbi autistici nel gioco in casa con il fratellino o sorellina, con gli adulti, per conto proprio. La figura sarà un sostegno per le famiglie, afferma Francesco Bianco, presidente dell’associazione di Napoli, che dice:

"L’autismo è una condizione che comporta una serie di particolarità nella comunicazione, nell’interazione sociale e nel gioco. I genitori di bambini con autismo molto spesso si sentono sopraffatti e soli, pensano che nessuno possa capire il loro bambino e le sue esigenze. I fratellini possono avere difficoltà a giocare tra loro e nessuno ha più spazio per se stesso".

.

Via | CorrieredelMezzogiorno
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail