Seguici su

Salute e benessere

I sintomi della varicella nei bambini e quali sono le cure migliori

Cosa fare se nostro figlio o nostra figlia ha contratto la varicella? Come riconoscerne i sintomi e quali sono le terapie migliori?

La varicella è una malattia esantematica e colpisce adulti e bambini. Può manifestarsi anche in maniera grave, ma solitamente si risolve molto facilmente, in tempistiche un po’ lunghe. Quello che si può fare è cercare di alleviare un po’ i fastidi, capendo dai primi sintomi che la malattia sta insorgendo nel nostro bambino.

E’ una malattia molto comune tra i bambini al di sotto dei 12 anni: la varicella si manifesta con rash di macchie che danno prurito e che assomigliano a delle vescichette, che in breve tempo compaiono in tutto il corpo. La varicella è accompagnata da sintomi come quelli dell’influenza, che si risolvono in poco tempo: è importante che il bambino durante la malattia rimanga a casa.

Esiste anche un vaccino per la varicella, ma non è tra i vaccini obbligatori in Italia.

La varicella si manifesta con sintomi ben precisi: il rash cutaneo, che appare con vesciche rosse e pruriginose, si manifesta su tutto il corpo, prima su ventre, schiena o viso, e poi comincia ad apparire anche in altre zone. Le prime vesciche sembrano dei brufoli: attenzione a riconoscerle in tempo, perché il bambino grattandosele potrebbe causare cicatrici difficili da mandare via.

Le vesciche sono accompagnate anche da altri sintomi, come febbre (di solito bassa, ma esistono rari casi di febbre anche molto alta), dolori addominali, mal di testa, mal di gola, malessere: sintomi che compaiono un paio di giorni prima dell’eurzione cutanea.

Solitamente la varicella è contagiosa da due giorni prima all’eruzione e fino a quando le vesciche non hanno fatto la crosta, per questo è bene tenerli a casa ai primi sintomi, anche perché è molto contagiosa. Essendo una patologia da virus, non esiste una cura vera e propria: fate attenzione che i bambini non si grattino le vesciche, perché potrebbero fare infezione (e a questo punto potrebbe essere necessaria la somministrazione di antibiotico). Il medico potrebbe consigliare aciclovir in casi gravi.

Per alleviare il prurito, si possono usare salviette umide, bagni in farina d’avena (alcuni pediatri sconsigliano di usare acqua), talco mentolato ed è consigliabile dare alimenti freschi e morbidi al bambino, perché le pustole possono anche comparire nella bocca. Se il bambino ha male potete somministrare del paracetamolo, mai l’aspirina. Chiedete in farmacia o al vostro medico se potete adottare anche qualche rimedio omeopatico per alleviare i sintomi e rinforzare le difese immunitarie.

Via | Farmaco e cura

Foto | Flickr

Leggi anche

Padre e figlia che parlano Padre e figlia che parlano
Scuola2 giorni ago

Parlare di droghe e alcol con i figli: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per parlare di droghe e alcol con i propri figli. L’educazione dei figli è una delle sfide...

Mano che accarezza fiori di lavanda Mano che accarezza fiori di lavanda
Salute e benessere3 giorni ago

Proprietà della lavanda e sul suo uso nei cosmetici

La lavanda, conosciuta scientificamente come Lavandula, è una pianta che non solo cattura l’attenzione per la sua bellezza e il...

bambino legge un libro bambino legge un libro
Scuola4 giorni ago

La lettura come fondamento dell’apprendimento: strategie e consigli

La lettura è fondamentale per l’apprendimento e lo sviluppo personale. Ecco qualche consiglio per migliorare la capacità di lettura. La...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola6 giorni ago

L’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare

In questo articolo, esploreremo l’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare. Negli ultimi anni, l’uso della tecnologia si è diffuso...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola1 settimana ago

La scelta del doposcuola: cosa considerare

La scelta del doposcuola è un processo che richiede tempo e attenzione. Ecco cosa bisognerebbe considerare. La scelta del doposcuola...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Gestire lo stress dei compiti: consigli per genitori e bambini

Ecco alcuni consigli utili per affrontare lo stress dei compiti sia per i bambini che per i genitori. I compiti...

mamma e figlia scelgono il materiale scolastico mamma e figlia scelgono il materiale scolastico
Scuola2 settimane ago

Scegliere il materiale scolastico: tra utilità e divertimento

La scelta del materiale scolastico è un aspetto importante per gli studenti di tutte le età. Ecco qualche consiglio. La...

ragazza che sorride e va alla scuola media ragazza che sorride e va alla scuola media
Scuola3 settimane ago

Preparare il tuo bambino per la scuola media: una transizione importante

La transizione alla scuola media è un momento importante nella vita di un bambino. Ecco qualche consiglio utile. La transizione...

famiglia viaggio famiglia viaggio
Scuola3 settimane ago

Vacanze scolastiche: idee per attività educative e divertenti

Ecco alcune idee per attività educative e divertenti da fare durante le vacanze scolastiche. Le vacanze scolastiche sono un momento...

papà e figlio che parlano papà e figlio che parlano
Scuola3 settimane ago

Come parlare con i figli delle loro giornate a scuola

Ecco qualche consiglio per parlare con i propri figli delle loro giornate a scuola. Come genitori, è importante mantenere una...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare un efficace spazio per i compiti a casa

Quando si tratta di fare i compiti a casa, avere uno spazio organizzato e ben attrezzato può fare la differenza....

bullismo bullismo
Scuola4 settimane ago

Parlare di bullismo con i figli: una guida per i genitori

Il bullismo è un problema serie che deve essere affrontato, ecco qualche consiglio su come fare. Il bullismo è un...