Contro naso chiuso e tosse nei bambini ecco i rimedi per un sonno sereno

naso chiuso e tosse

Come far dormire serenamente il vostro bambino che ha naso chiuso e tosse? Il raffreddore può essere una causa di disturbo estremo per il sonno notturno dei piccoli. In particolare la tosse sembra acutizzarsi proprio nelle ore notturne, mentre il naso chiuso che fa respirare male i cuccioli di casa li fa svegliare di continuo, non garantendo il giusto riposo.

Tantissimi sono i consigli per far dormire bene i bambini la notte se hanno naso chiuso e tosse: bisogna metterli in pratica con fiducia e sperando che abbiano l'effetto desiderato, considerando, però, che i bambini sono diversi l'uno dall'altro, non è detto che quello che funziona con uno funzioni per forza con un altro.

Prima di andare a dormire, se i bambini hanno naso chiuso e tosse sarebbe bene soffiare loro bene il naso: per i più piccoli potete usare l'aspiratore nasale e la soluzione fisiologica. Piangeranno sicuramente, perché non è proprio piacevole, ma libera il naso e consente a loro e ai genitori qualche ora di riposo sereno.

Per permettere ai bambini di dormire meglio, potete provare ad alzare un po' il loro cuscino, mettendo sotto il materasso una coperta piegata o un altro cuscino: in questo modo la loro testolina starà un po' più alta e respireranno meglio. Se iniziano a tossire ma non si svegliano, provate a girarli su un fianco, per dare un po' di tregua ai bronchi.

Nella cameretta dei bambini, poi, potete inserire un vaporizzatore con gocce di olio 31, che libera le vie nasali, o olii naturali simili, come all'eucalipto, ad esempio.

Foto | da Flickr di oksidor

  • shares
  • Mail