Le cause della congiuntivite nei bambini e le cure più efficaci


La congiuntivite è un’infiammazione o infezione dell'occhio, in particolar moda a livello della membrana trasparente che ricopre la palpebra e il bulbo oculare. Sia nei bambini che negli adulti la congiuntivite si manifesta con un forte rossore a livello della parte bianca dell'occhio, perchè questa infiammazione causa la rottura o il gonfiore dei piccoli vasi sanguigni dell'occhio.

Tra le cause più comuni della congiuntivite nei bambini ci sono le infezioni batteriche o virali, quindi si prende da virus o batteri dell'aria e dell'ambiente, reazioni allergiche di varia natura, sostanze chimiche penetrate nell’occhio, corpi estranei nell’occhio, e invece un dotto lacrimale non aperto bene nei neonati.

La congiuntivite non è pericolosa per la vista ma può essere fastidiosa e dolorosa, soprattutto per i piccoli, e in più se la causa è virale può essere anche contagiosa, quindi bisogna agire in fretta, rivolgersi al medico e chiedere una cura specifica. I sintomi più comuni di congiuntivite nel bambino sono: rossore in uno o in entrambi gli occhi, prurito intenso sensazione di sabbia, lacrime che formano crosticine. Quali sono le cure più efficaci?

La cura dipende dall'origine della congiuntivite che sarà il medico a stabilire con le vostre indicazioni. Di solito per le infezioni di origine batterica il medico può prescrivere una terapia con una crema oculare, e non il collirio come per gli adulti. La ragione è semplice ed è che la crema è più facile da applicare per noi mamme ai neonati o ai bambini rispetto al collirio, anche se disturba la vista per alcuni minuti dopo l'applicazione. I sintomi spariscono in alcuni giorni. Se la congiuntivite è virale, non ci sono medicinali, bisogna attendere che passi in alcuni giorni. Mentre per le allergie ci sono delle particolari creme per gli occhi da applicare per alleviare il fastidio e il gonfiore.

Via | Farmaco e Cura

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail