Come riciclare i giocattoli usati? Idee per il baratto e lo scambio

riciclare-giocattoli-usatiI bambini hanno l'idea di scambio e di baratto nel loro dna, molto più degli adulti. Basti pensare alle carte e alle figurine da collezione con cui anche quando ero bambina io, ci si divertiva parecchio. E quelle dei calciatori la facevano da padrone non solo tra i maschietti.

Certo i giochi disponibili oggi in edicola sono molti di più e rispetto alle collezioni di figurine di un tempo che non si riusciva mai a terminare. Oggi ci sono le carte dedicate ai personaggi animati della tv o visti al cinema. Mia figlia va spesso a scuola con mazzetti di carte da scambiare comprate o prese in omaggio al supermercato. Le catene di supermercati spesso regalano carte legate al film d'animazione del momento, per ogni tot di spesa.

Un'altra idea è fare una sorta di mercatino al parco o nel cortile sotto casa, dove raccogliere tutti gli amichetti della zona e presentare tutti i giocattoli e gadget usati con cui non si gioca più perchè non più adatti all'età o perchè sono sopraggiunti altri pezzi con cui si gioca più volentieri. Basta armarsi di coperta e di un sacco dove inserire i toys, dopo aver fatto un selezione tra i giochi che fuoriescono dai contenitori di giocattoli che riempiono le camerette, e scambiarli con altro.

E'anche un modo per fare pulizia e riciclare: è difficile eliminare quello che non si utilizza più. Personalmente sono costretta a farlo di nascosto per non essere "ripresa" dai miei bambini che infastiditi dal mancato ritrovamento di un gioco, partono automaticamente alla carica: "Mamma, ma quel giochino lo hai buttato tu? Di' la verità!". E voi come riciclate i toys dei vostri figli?

Foto | Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail