5 errori che quasi tutti i genitori commettono con i figli

Quali sono i 5 più comuni errori che fanno i genitori con i propri figli? Scopri una lista che ti farà ridere e pensare

Se sei una mamma o un papà, c’è una cosa che sappiamo molto bene suo tuo conto: anche tu commetti degli errori. Del resto, i genitori ne commettono a dozzine. Non a caso si dice che quello di crescere i figli sia il lavoro più difficile del mondo. I possibili errori sono sempre dietro l’angolo, e qualunque cosa faremo, di una cosa potremo essere certe, e cioè che un giorno o l’altro il nostro adorato bambino ci rinfaccerà qualcosa, qualche passo falso che neanche sapevamo di aver commesso.

È la vita … la vita da genitore, e in fin dei conti possiamo accettarla anche così com’è, serenamente imperfetta.

Fatta questa consolante premessa (ne avevi bisogno anche tu, vero?), oggi abbiamo deciso di raccogliere una lista di errori che tutti, anche le mamme e i papà più perfetti del mondo, commettono prima o poi con i propri bambini.

Facci sapere se anche tu li hai commessi e come sei corsa ai ripari!

Gli errori che quasi tutti i genitori commettono con i figli

  1. Avere delle aspettative troppo alte (diciamo anche “irrealistiche”): tendiamo a pensare che il nostro bambino sia il più dotato, il più intelligente, il più bello e dolce che esista al mondo. Insomma, come potrebbe non diventare qualcuno di incredibilmente importante, quando sarà grande? Continuando a ricordare a tuo figlio quanto sia intelligente e dotato, rischi però di crescere un giovanotto seriamente convinto di essere superiore a tutti. Ricorda, è nella moderazione che risiede la virtù.
  2. Litigare con i bambini: da genitore, dovresti mantenere il controllo e l’autorità in famiglia, ma certe volte riuscire a non litigare “come bambini” sembra davvero difficile!
  3. Non lodare i comportamenti positivi: far notare a qualcuno (figli compresi) quando sbaglia è “semplice”, ma spesso dimentichiamo di lodare i comportamenti positivi. Una parola gentile può far piacere a tutti, dagli 0 agli ai 120 anni.
  4. Offrire ricompense al bambino per convincerlo a ubbidire: alcuni genitori tendono a ricompensare il bambino per i motivi più banali. Anche in questo caso si tratta di un comportamento da evitare, a meno che tu non voglia trovarti alle prese con un bambino che non vorrà fare nulla senza prima aver ricevuto una ricompensa.
  5. Permettere che acquisiscano delle cattive abitudini: tua figlia di due anni fa i capricci perché vuole giocare con il telefono. Qual è la soluzione più saggia? Di certo non è quella di consegnare il cellulare alla piccola, ma fin troppo spesso finiamo per cedere. Tutto, pur di non sentir più urlare i nostri piccoli “angioletti”.

Quale di questi errori ti è capitato di commettere durante la tua gloriosa carriera di genitore?