L'ecografia interna in gravidanza è pericolosa?

Quando si deve fare l'ecografia interna in gravidanza? Ci sono pericoli per il piccolino? Scopriamolo insieme.

Al contrario di quello che le future mamme possono pensare o temere, forse e giustamente impaurite e spaventate alle prime ecografie, in gravidanza l'ecografia transvaginale o ecografia interna è completamente sicura ed è spesso l'unico modo per indagare sulla presenza e sulle condizioni del feto nelle primissime settimane di dolce attesa.

L'ecografia interna si esegue dal ginecologo o in ospedale, dove lo specialista inserisce delicatamente in vagina una sonda appositamente lubrificata con del gel del diametro di circa un dito. Una manovra che è quasi indolore, magari la prima volta un po' fastidiosa, e totalmente innocua. Con questa ecografia si riesce a vedere il piccolo, quando ancora più che piccolo è minuscolo, come un puntino, e ad individuare il battito del cuore del vostro futuro bambino.

Solitamente l'ecografia interna si fa solo nei primi tre mesi di gravidanza per poi passare alla classica e forse per molte future mamme più rilassante ecografia esterna. In conclusione potete stare tranquille, l'ecografia interna in gravidanza non comporta nessun pericolo per il vostro piccolino.

Via | Gravidanza Online

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail