I sintomi dell'insolazione nei bambini e le cure immediate

I bambini soffrono moltissimo il caldo e possono essere vittime di un’insolazione molto facilmente. Ecco come distinguere i sintomi e le cure immediate.




Portare i bambini a passeggiare nelle ore più calde può essere molto pericoloso, perché possono prendere un’insolazione. Quali sono i sintomi? Prima di tutto noterete una forte sudorazione, senso di malessere generale, potrebbe avere la febbre alta e la nausea. Altri campanellini d’allarme possono essere l’eritema cutaneo e gli occhi molto arrossati. I colpi di sole si manifestano anche tachicardia, dolore alla testa e senso di inquietudine.

Per evitare questo problema, è bene non fare uscire i bambini nei momenti caldi della giornata, ma aspettare la sera o la mattina presto. In casa, condizionate gli ambienti, arieggiando e facendo ombra con le tapparelle. È molto importante anche obbligarlo a bere, per mantenerlo idratato. Ogni tanto, dategli pure un po’ di gelato o un ghiacciolo, se ha l’età per mangiarlo.

Se notate che il bimbo non sta bene, misurate subito la febbre. Dovete prima di tutto abbassargli la temperatura corporea, quindi portatelo al riparo in luogo fresco, fatelo sdraiare ma mantenetegli la testa in alto. Si consiglia qualche impacco fresco, magari con delle pezze bagnate in tutto il corpo. Deve essere poi aiutato con dei sali minerali, quindi sono ottime le soluzioni saline. Vedete che non sapete gestire la situazione? Nessun panico: correte al pronto soccorso. I medici sapranno come intervenire in fretta.

Foto | flickr

  • shares
  • Mail