Biochetasi supposte pediatriche: a cosa serve e quando assumerlo

Il Biochetasi supposte pediatriche è un farmaco utilizzato nei bambini in caso di nausea e vomito, ma solamente su somministrazione del proprio medico pediatra, che vi darà utili consigli sulle dosi e i tempi di assunzione.

Biochetasi supposte pediatriche

Il Biochetasi supposte pediatriche è un farmaco che viene somministrato ai bambini in caso di nausea e vomito. E' un farmaco a base di tiamin-difosfato estere, riboflavin-5’-monofosfato monosodico, vitamina B6, citrato di sodio, citrato di potassio.

E' in vendita sotto forma di supposte, molto comode da somministrare soprattutto nei bambini più piccoli, che spesso sono restii ad assumere farmaci sotto altra forma, pillole e pastiglie in particolare. Il Biochetasi è un farmaco che comunque va prescritto dal rpropio medico pediatra: dovrete seguire con cura dosaggio e tempi di somministrazione.

Il Biochetasi supposte pediatriche viene somministrato in caso di stati tossici, in caso di acidosi o chetosi, in caso di vomito gravidico, stato di acidosi e coma diabetico, oltre che in insufficienza epatica che si manifesta anche con alterata digestione dei grassi. Il farmaco viene anche usato in casi di intossicazione da ustioni.

Solitamente si danno da 1 a 2 supposte ogni giorno e non ha controindicazioni particolari, se non l'attenzione in caso di ipersensibilità verso i componenti del prodotto. Ogni effetto collaterale che dovesse manifestarsi durante il trattamento va immediatamente segnalato al proprio medico pediatra. Solitamente, però, il Biochetasi supposte pediatriche non dà effetti particolari nei piccoli pazienti che seguono la cura.

Chiedete sempre informazioni al vostro medico o al vostro pediatra prima di darlo ai vostri bambini: va sempre assunto previo consiglio di un esperto, che saprà valutare al meglio la situazione.

Foto | da Flickr di madaise

Via | Torrinomedica

  • shares
  • Mail