I bambini malati di cuore saranno monitorati da una maglietta hi tech

Quanti genitori sono in asia quotidianamente per loro piccolo che ha un problema al cuore? E’ un pensiero fisso che non fa vivere. In aiuto dei bambini e delle loro famiglie arriva un dispositivo medico hi tech.

La tecnologia corre in aiuto dei bambini malati di cuore e delle loro famiglie. Si tratta di una maglietta aderente che permette ai bambini di essere monitorati a distanza, 24 ore su 24, senza bisogno di ricovero in ospedale. Il progetto si chiama Happy Heart ed è in via sperimentale presso il reparto di Cardiologia dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

Ma come funziona? I dati registrati via Bluetooth allo smartphone del paziente, saranno successivamente inviati da quest’ultimo in tempo reale all’ospedale. La t-shirt prodotta dall’azienda torinese Mtm Tech è dotata di sensori “intelligenti” inseriti nella stoffa lavabile che trasmettono il tracciato ecg del paziente e la sua posizione.

Per ora il progetto è destinato a 150 bimbi con problemi di aritmia, in seguito la sperimentazione dovrebbe allargarsi anche ai piccoli pazienti con scompenso cardiaco.

Sembrerebbe molto utile in quanto prevede un’intervento mirato e sicuramente di maggiore qualità, ma è conveniente in termini economici? Sembra che con questa misura tecnologica si risparmi il 30 per cento e che i costi per i 150 bambini -di 350 mila euro- sia ammortizzabile in tre mesi. Molto meno dispendioso rispetto alla spesa di ricoveri e uso di personale specializzato. E poi aiuta sicuramente a livello psicologico famiglie e bambini non costretti a visitare periodicamente ambienti ospedalieri che non fanno certo bene allo spirito.

Via | IlTempo

I Video di Bebèblog

Sigla Zorori Italiana Terza Serie