Seguici su

Crescita

Fine dell’allattamento al seno, cosa fare per evitare disturbi

Smettere di allattare può essere una decisione presa per le più varie ragioni, il bimbo ormai è grande, il lavoro, problemi al seno, e chi ne ha più ne metta. Ma cosa fare per evitare traumi e disturbi al seno?

Il tema allattamento al seno è un argomento che divide molte mamme. Alcune neomamme sono convinte sostenitrici dell’allattamento esclusivo fino ai due anni o più, altre hanno smesso prima del compimento dell’anno di vita del bebè per problemi di varia natura o mancanza di latte. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia l’allattamento esclusivo al seno almeno per i primi sei mesi di vita e meglio ancora fino ai due anni. Ma quando arriva il momento fatidico della fine dell’allattamento al seno, cosa bisogna fare per evitare disturbi al seno e traumi nel bambino?

Prima di tutto bisogna sottolineare che questa fase delicata nella vita di mamma e neonato deve essere affrontata con assoluta serenità da entrambi i lati, ma soprattutto da parte della neomamma che di riflesso tranquillizzerà il piccolo. Il bebè dal canto suo si avvicina ad un traguardo importante, la prima fase verso la sua preziosa autonomia. Sono spesso le mamme che vivono peggio la fine dell’allattamento, sia per alcuni disturbi che si possono manifestare a livello del seno, con tensioni o ingorghi, sia per il senso di vuoto e malinconia che porta con sè a volte questo importante passaggio.

Il nostro consiglio per evitare ogni tipo di disturbo sia psicologico che fisico è quello di affrontare il tutto per gradi, lentamente e con calma. Meglio non smettere di colpo ma diminuire piano piano le poppate fino a lasciare solo quella notturna prima della nanna e poi togliere -quando bimbo e mamma si sentono pronti- anche quella. In questo modo il latte dovrebbe diminuire fisiologicamente e il distacco non sarà così brusco e repentino.

Cosa fare se il latte non va via e se il seno è gonfio e dolorante? In caso che nel giro di alcuni giorni o una settimana il problema non si risolve naturalmente, i seni si presentano particolarmente doloranti o troppo tesi, compaiono noduli o infiammazioni e così via, la cosa migliore da fare è rivolgersi al medico di fiducia che in alcuni casi prescriverà medicinali specifici per alleviare i disturbi. Per quanto riguarda l’estetica e l’appiattimento repentino del seno, una causa di disagio in molte neomamme, provate ad alternare sulla parte interessata docce calde a docce fredde, un rimedio naturale molto efficace per tonificare la pelle con velocità, fate poi esercizi mirati e applicate sempre un olio ad alto potere idratante e antismagliature.

Leggi anche

colesterolo colesterolo
Salute2 giorni ago

Vino: perché aiuta contro il colesterolo?

Il controllo dei valori del colesterolo è fondamentale se si ha intenzione, comprensibilmente, di mantenere in salute il sistema cardiovascolare...

campo di concentramento campo di concentramento
Educazione2 giorni ago

Giornata della Memoria: come spiegare la Shoah ai bambini

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria: ecco come spiegare quel periodo buio della nostra storia ai più piccoli....

outfit pioggia stivali outfit pioggia stivali
Intrattenimento2 giorni ago

Weekend di pioggia: come intrattenere i bambini?

L’inverno non è la stagione preferita di chi ha figli per diversi motivi, a partire dai malanni che i bambini...

Paris Hilton Paris Hilton
Celebrità4 giorni ago

Paris Hilton è diventata mamma, il figlio è nato da maternità surrogata

Paris Hilton è diventata mamma: l’ereditiera ha annunciato oggi la nascita di suo figlio, probabilmente nato da madre surrogata. Paris...

Mamma che allatta al seno Mamma che allatta al seno
Allattamento5 giorni ago

Allattamento e ciclo: cosa c’è da sapere a riguardo

Cosa c’è da sapere sull’allattamento e ciclo dopo il parto? Ecco tutte le informazioni più utili sul cosiddetto capoparto. Quando...

Neonato appena nato Neonato appena nato
Mamma5 giorni ago

Rooming-in, è sicuro? Cos’è e come funziona questa pratica per le neo mamme

Rooming-in, una pratica che permette a mamma e neonato di stare insieme 24 ore al giorno in ospedale: cerchiamo di...

Galileo Galilei Galileo Galilei
Istruzione5 giorni ago

Galileo Galilei spiegato ai bambini: tutto sulla vita dello scienziato

Come spiegare ai bambini Galileo Galilei: il grande scienziato che ci ha aperto la strada verso un nuovo modo di...

Bambina guarda televisione Bambina guarda televisione
Cinema e Video6 giorni ago

I nomi dei principi della Disney: l’elenco completo

Indovina, indovinello: come si chiamano i principi della Disney? Scopriamoli tutti, dai grandi classici ai film più recenti! Oggi vi...

Bambina febbre Bambina febbre
Salute6 giorni ago

Come abbassare la febbre nei bambini: i rimedi migliori

La febbre è un meccanismo di difesa molto importante che non sempre va abbassato: cerchiamo di capire come comportarsi in...

Bambina malata febbre Bambina malata febbre
Cronaca1 settimana ago

Allarme triplendemia dei bambini: cos’è e come mai è pericolosa

La triplendemia dei bambini è una nuova pericolosa infezione che colpisce i più piccoli: vediamo cos’è e come trattarla. Anche...

Festa di Carnevale Festa di Carnevale
Intrattenimento2 settimane ago

Poesie di Carnevale per la scuola primaria: le più belle da insegnare ai bambini

Quali sono le poesie di Carnevale perfette per la scuola primaria? Ecco tutte le più belle che i vostri bambini...

Mamma mani figlio neonato Mamma mani figlio neonato
Cronaca2 settimane ago

Bonus mamma 2023: quali sono i requisiti e come richiederlo

Anche quest’anno sarà possibile fare richiesta per il bonus mamma 2023: ecco come richiederlo e cosa c’è da sapere. Il...